lunedì, maggio 26

Crème Brulée - quando il maiale ha voglia di dolce

Un post leggero, veloce e delicato. Ritorna il post del Lunedì!
Buongiorno a tutti. Ci risiamo, direi che a questo punto posso darvene conferma, il maiale è ripartito. Io e Stefano abbiamo parlato a lungo dei progetti che verranno, di quello che ci sta più a cuore e di quali saranno le mosse imminenti del nostro grasso maiale. Da una parte la fotografia, l'amore, la cucina, Parigi e tanta voglia di starsene tranquillo e sentirsi finalmente a casa; dall'altra la curiosità, la frenesia, la consapevolezza del movimento incessante delle cose (panta rei), la passione per la buona cucina e le cose belle, Londra. Due persone completamente diverse strette da un legame a volte poco percepibile, ma intenso; due vite che spesso si incrociano in un punto comune per poi cambiare direzione; due amici. Ebbene noi abbiamo in cantiere un progetto che da tempo oramai ci entusiasma e che pian piano inizia a prendere forma; un sogno (uno di quelli tangibili) che rappresenterebbe per noi un punto di incontro e di sosta (si fa per dire) per riposare le membra e rifugiarsi dal tam tam della vita quotidiana, aprendo la porta ad un piccola realtà rarefatta, roba di altri tempi. Certo gli ostacoli da superare sono molteplici, c'è da riflettere, ma è proprio questa la funzione che per noi svolge questa piccola rubrica online; è un luogo di riflessione, di riscontri, un piccolo monastero virtuale del buon gusto. Ecco, questo è quanto, non vado oltre. Passo invece alla ricetta di oggi. È da tempo che volevo prepararla, ma continuavo a dimenticarmene fino a quando...bhè ne ho trovato una versione allettante, quella di Jamie Oliver, da anni uno degli chef che preferisco soprattutto per il suo approccio spregiudicato ed aperto alla cucina. Nella mia versione non e' presente la lavanda, che comunque può essere aggiunta senza problemi. Buon appetito!
Ingredienti x 4 persone
2 stecche di vaniglia
300 ml panna
200 ml latte intero
8 tuorli d'uovo
75 g di zucchero

Riscaldare il forno a 140° C. Unire in un pentolino il latte, la panna e le stecche di vaniglia, precedentemente aperte per consentire ai semi di fuoriuscire, portare ad ebollizione e lasciar riposare per qualche minuto.
Intanto battere le uova e lo zucchero in una ciotola fino ad ottenere una crema bella leggera ed aggiungere al pentolino con la panna. Riportare il tutto sul fuoco, questa volta a fiamma bassa per pochi minuti, girando continuamente e fino a quando il composto sia leggermente addensato (quanto basta per rimanere attaccato al cucchiaio). Se preferite evitare sorprese, allora vi consiglio di completare la cottura a bagnomaria.
Versare la crema nei vasetti che avrete scelto per la presentazione, posizionare in un vassoio da forno ricoperto d'acqua per 1/4 e infornare per 30 minuti circa. Lasciar riposare a temperatura ambiente e conservare in frigo fino al momento dell'utilizzo. Prima di servire ricoprire ciascuna porzione di crème brulée con un pizzico di zucchero e caramellare utilizzando una torcia a gas o la griglia del forno.
Remo Morretta

Etichette: , , , ,

26 Comments:

Blogger twostella said...

La Creme Brulee una vera goduria di panna/vaniglia/caramello con un sogno di presentazione! Anche io mi astengo dalla lavanda, é l'unico fiore che non amo in cucina.
Domanda: é venuto prima l'uovo o la gallina, no non era questa ... ma come hai fatto a mettere il guscio nella posizione sull'attenti?

26/5/08 3:15 PM  
OpenID grassoz said...

Grande presentazione, complimenti :-)
Uno dei dolci che preferisco, ma di quelle uova ne mangerei una dozzina :-)
Ciauu

26/5/08 3:19 PM  
Blogger Monique said...

complimentissimi per la presentazione, è elegantissima!

26/5/08 3:26 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

twostella: allora, é nato prima l'uovo. scherzo la posizione eretta dell'uovo arriva da un pó di tempo passato a tenere tutto in bilico, non é stato semplicissimo.
grassoz e monique: grazie mille, che altro dire. purtroppo il tutto non rende come avrei voluto. Ho un Mac nuovo di zecca che non conosco bene e mi fa degli scherzi, in piú una serie di programm ancora sull'altro PC, quindi un attimo di pazienza.

Saluti

Remo

26/5/08 5:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

non avete mollato...grandi! Fiduciosa che tutto le fatiche verranno ripagate..in fondo se i sogni non si sudano un po' che gusto c'è!

26/5/08 6:51 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

ed hai ragione...anonima! ;-)

Re

26/5/08 7:12 PM  
Blogger Magnolia Wedding Planner said...

Ma che bella la creme brulee presentata nei gusci d'uovo ...mumble ..potrebbe essere un'ideona! Geniali come sempre!
Bravi
Silvia

26/5/08 9:45 PM  
Blogger Fico e Uva said...

Una presentazione che ci ha lasciato di stucco.. che bel modo di conoscervi!!! Torneremo presto a trovarvi. Saluti Fico&Uva

26/5/08 9:52 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Se la cava bene il mio socio...ottima ricetta! Io però la lavanda ce la vedo bene e non mi disturba. Questo potrebbe essere un germe per una ricetta da ampliare e rendere di menù per un localetto come piace a noi...magari in un borgo di mare....eheh.. Un saluto a tutti. Ste-

26/5/08 10:46 PM  
Blogger chocolat said...

veramente molto bella e soprattutto (immagino...) buonissima.!

26/5/08 11:19 PM  
Anonymous Spilucchina said...

Queste foto sono di una bellezza inaudita.
Mi commuovono quasi di più della creme brulèe stessa. davvero complimenti.

27/5/08 9:58 AM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Magnolia, Fico&Uva, Chocolat e Spilucchina vi ringrazio per i complimenti. Questa ricetta di Creme Brulee é effettivamente buona, risultati ottimi se lavorata bene!!

Saluti

Remo

27/5/08 10:39 AM  
Blogger anna said...

Mi piace molto la presentazione della cream...complimenti...baci
Anna

27/5/08 11:32 AM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Anna, complimenti a te per il ricettario e la fotografia.

Remo

27/5/08 1:03 PM  
Blogger Pippi said...

ottima direi ! complimenti anche per lo stile elegante ed inconfondibile del blog!
un bacio Pippi

27/5/08 2:39 PM  
Anonymous Anonimo said...

Finalmente vi ho trovato!
complimenti per il sito, davvero molto invitante! Tornerò con la speranza di poter sperimentare una delle vostre ricette anche se ho mani inesperte ma tanta voglia di rilassarmi in cucina!

27/5/08 2:55 PM  
Blogger salsadisapa said...

la prese4ntazione è TOP come sempre! e sono felice che il maiale sia in forma e pieno di buoni propositi ;-) ciao!

27/5/08 3:11 PM  
Anonymous gabriella said...

ciao maiali, oggi vi scrivo anche io, vostra affezionata lettrice e per giunta compaesana. finalmente un dolce! però se proprio devo farne uno, vorrei provare piuttosto quel tiramisù al limoncello, ho le uova freschissime e limoni di cetara, forse oggi è la volta buona. ps. perche non c'è un indice delle ricette? ciao gabriella

27/5/08 3:18 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

anonimo. non mi preoccuperei per le mani inesperte, qui tutto sommato cuciniamo cose semplici, dalla semplice preparazione.
salsadisapa. grazie per il TOP, i buoni propositi non mancano!!!
gabriella. ah si, il tiramisu al limoncello di stefano, buonissimo! anche se le uova sono freschissime questo creme brulee non te lo puoi perdere. per l'indice hai ragione, in realtá avevamo in cantiere una radicale ristrutturazione, ma qualcuno ci ha rotto le uova ne laniere e dobbiamo ancora attendere. ma no disperare/te presto sará tutto piú semplice da leggere.

27/5/08 4:31 PM  
Blogger Alex e Mari said...

Benrivisto caro Remo! È sempre un piacere. Io, lavender addicted, in questa crème ce la metto.
Foto semplicemente belle.
Buon tutto, Alex

28/5/08 8:30 AM  
Blogger GràGrà said...

Non ho mai preparato né mangiato la creme brulee...grazie per la ricetta, grazie per il bel blog! è davvero un piacere visitarlo!

28/5/08 2:43 PM  
Anonymous sandra said...

ragazzi che belle cose che leggo!!! E fa piacere sapere che é tornato anche l'entusiasmo... Paris & Londres.. maravilla!
Bravi cari Re & Ste!
Scelta azzeccata quella del MAC vedrai che non te ne pentirai caro.. :)
P.s. ricetta super e foto, beh, guardatele!
:-***

28/5/08 4:14 PM  
Blogger LaGolosastra said...

Adoro la crema brulée, e avevo visto in qualche altro blog (azz...non ricordo quale) la versione con la lavanda che mi incuriosiva mooolto.
Comunque, complimenti (ma tantitantitantitanti) per il vs blog, è sempre un delizioso piacere passare di qui!
Cri

29/5/08 9:30 AM  
Blogger The Food Traveller said...

Bellissima presentqzione. Molto originale

30/5/08 7:06 AM  
Blogger FairySkull said...

Che bella dentro l'uovo !!! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

8/6/08 9:56 AM  
Blogger Roberta said...

Bellissima ed originale l'idea di presentare la crema dentro l'uovo, complimenti!!

4/8/08 12:01 PM  

Posta un commento

<< Home