mercoledì, maggio 30

crema di piselli e seppie profumata al timo

Un post allegro, leggero, portato alla luce fra un sorso di vino e l’altro. Ancora in cucina, il maiale ubriaco in versione inglese vi propone un piatto fresco fresco, da assaporare in queste strane giornate, di un’estate che seppur timida inizia a fare capolino. In sottofondo samba de duas notas , melodie sconosciute, ma che a ritmo incessante mi abbracciano, accompagnando ogni movimento della mia nuova avventura culinaria. Spero la proposta di oggi sia di vostro gradimento: gli ingredienti sono rigorosamente freschi e addirittura usufruisco per la prima volta dei prodotti del mio giardino. Che altro dire, buon appetito, di cuore!

Ingredienti

500 gr. di piselli novelli sgranati
1 piccola cipolla
1 seppia (2 o 3 se di piccole dimensioni)
sale
pepe bianco
un rametto di timo
5-6 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Pulire accuratamente la seppia, sciacquarla e farla bollire in una pentola di acqua salata per qualche minuto. Scolarla e tagliarla in strisce che andranno passate velocemente in olio bollente, fino a renderle ben dorate e croccanti.
Intanto preparare un battuto di cipolla e soffriggerlo in olio extravergine d’oliva. Unire i piselli, il timo ed allungare il tutto con un po’ d’acqua di cottura della seppia. Dopo circa quindici minuti passare il tutto al passaverdure e riversare la crema ottenuta in una padella con un filo d’olio, facendole prendere bollore.
Servire non troppo caldo, ponendo su ciascun piatto della seppia croccante. Delizioso.

Remo Morretta

Etichette: , , ,

6 Comments:

Anonymous Guenda said...

mmmmm, un pò strettino questo post.
Dove sono finite tutte le belle e accattivanti parole che precedono le ricette? Ragazzi non smettete mai di far sognare. un bacio.

30/5/07 1:16 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Ciao Guenda...ricetta leggera, post leggero! Ti dico che il maiale sogna sempre e con passione cammina e impara ad essere parte dello straordinario mondo dell'enogastronomia. Ma il maiale ha anche un volto semplice, che vive una convivialitá senza pretese, essenziale e spontanea. Questi post lo dimostrano.. ;-)

Saluti

Re

30/5/07 6:09 PM  
Blogger °Alice e il vino said...

ragazzi, tutti i vostri post sono assolutamente gustosi...questo, poi, mi ispira veramente (ap)parecchio...
°besos_b

31/5/07 4:06 PM  
Blogger silvia said...

questa ricetta mi stuzzica veramente, il mare ed i legumi, un abbinamento molto interessante anche per la facilità di esecuzione.
grazie per questo spunto decisamente insolito.
silvia

31/5/07 4:15 PM  
Anonymous anna said...

Si ragazzi non mollate mai!!!
A me piacciono molto i racconti di giornate sul mare e devo dire che questo piatto è davvero da provare.

31/5/07 4:17 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

grazie a tutti! Credo continueremo sicuramente con racconti e ricette di mare. fa davvero piacere che il piatto sia piaciuto, lo aggiungo alla lista dei preferiti! ;-)

Saluti

Re

1/6/07 10:50 AM  

Posta un commento

<< Home