sabato, agosto 4

Ditali di Gragnano, zucchine e calamari veraci

Pasta. Proprio non riesco a farne a meno, sopratutto in questo periodo, e ieri non ho resistito all’intimo istinto di cucinare e gustarne un altro bel piatto.
Le zucchine erano freschissime, colte direttamente dal mio giardino ed i calamari vivamente consigliati dal mio pescivendolo di fiducia. Insomma come piace a noi..mangiar bene e sano.
Fresco, delicato questo piatto é l’ideale per un bel pranzetto estivo. Accompagnatelo con del vino bianco dal profumo intenso (mi viene in mente un Kratos, l’eccellente fiano di Luigi Maffini, il “mio” vino del ricordo).
Non mi trattengo molto anche perchè ho da visitare una persona ed un posto davvero speciali…ve ne parlerò nel mio prossimo articolo.
Come sempre buon appetito e buon divertimento!

Ingredienti x 4 persone

300 gr di ditali
400 gr. di zucchine
250 gr. di calamari veraci
1 spicchio d’aglio
qualche foglia di menta fresca
5-6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe bianco

Tagliare le zucchine a cubetti e far soffriggere insieme all’aglio nell’olio extravergine d’oliva per 10 minuti circa.
Intanto pulire con cura i calamari e tagliarli a rondelle o strisce sottili. Aggiungere le zucchine insieme alle foglie di menta, salare, pepare, girare il tutto per qualche istante e continuare la cottura per ulteriori 5 minuti.
Versare nella stessa pentola i ditali, aggiustare di sale e portare a termine la cottura allungando poco alla volta con del brodo vegetale bollente.
Mescolare delicatamente e far riposare per qualche minuto.
Servire ben caldo.

Remo Morretta

Etichette: , , , ,

11 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ciao, come si presenta bene questo piatto di pasta!
con cosa potrei eventualmente sostituire i calamari veraci?
mi sa però che sono proprio loro a dare quel tocco particolare, credo mi procurerò quelli surgelati...

ciao e
è stato un piacere vedere, ammirare tutte queste leccornie...
:-)
carla

4/8/07 2:27 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

ciao carla. non credo i calamari surgelati possano dare lo stesso risultato. ti suggerisco di provare a sostituirli con del pesce fresco, un'orata, un sarago, una spigola, aggiunti quasi a fine cottura potrebbero regalarti un piatto fenomenale! questa tipologia di pasta può essere a seconda dei gustii più o meno brodosa, il che ti facilta pure nella scelta del pesce da utilizzare.

credo sia stato chiaro, scusa, sono un pò stanco! :-)

Re

4/8/07 6:48 PM  
Blogger Dolceviola said...

Ottimo piatto, COMPLIMENTI!!!
Io adoro la pasta, ne assaggerei volentieri un bel cucchiaio!!!
buona serata!

4/8/07 8:25 PM  
Blogger Salonio said...

Scusa, forse una domanda stupida. Che cosa sono calamari veraci? Polpi veraci, anche vongole veraci ma calamari veraci?

4/8/07 8:29 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

dolceviola, buona serata a te e grazie della visita!
salonio, oddio...per un attimo mi hai messo in difficoltà. per verace si intende originale, fresco, genuino, attributo che può essere accostanto a tutto, o quasi. io l'ho fatto con il calamaro, ma non mi sembra una stranezza...

Re

5/8/07 8:49 AM  
Anonymous Anonimo said...

anzi....
:-)
benvenga la veracità in ogni cosa!

Buona domenica
Chapuce

5/8/07 11:36 AM  
Anonymous Mitì said...

Possibile che tutte le volte che vi leggo, mi venga fame? ;-*

5/8/07 6:14 PM  
Blogger CalMa said...

Adoro questo vino (conosciuto peraltro di recente). Sull'orto ancora c'è qualche zucchina. Se trovo calamari freschi gli tocca. Solo non è proprio chiarissimo il procedimento. Metto a soffriggere la dadolata di zucchine con l'aglio per 10 minuti. Poi aggiungo i calamari le manta il sale il pepe e lascio andare altri 5 minuti. E' così?
Tks

6/8/07 9:14 PM  
Anonymous Anonimo said...

ps, e la pasta?
devi aggiungere i tubetti e bagnarli con il brodo poco per volta!
io pultroppo non avevo i calamari, (li ho sostituiti con della salsiccetta) ma anche senza ne è risultato un piatto squisito!:-)

psps
si può usare anche pesce di lago, tipo il lavarello?

Buona serata
carla

6/8/07 10:35 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

calma - scusami...hai ragione. nel punto in cui parlo dei calamari da tagliare a rondelle intendo
"aggiungere alle zucchine insieme alle foglie di menta...."

carla - pesce di lago andrebbe benissimo. attenzione peró, i tempi di cottura del pesce sono brevi, quindi ti consiglio di aggiungere il pesce sfilettato verso fine cottura della pasta e dare un sapore piú marcato al tutto preparando un leggero brodo di verdura (cipolla, prezzemolo) e pesce...

Fatemi sapere!!

Ciao

Remo

7/8/07 10:29 AM  
Blogger hcroger said...

Domani sera sul mio tavolo ci sarà sicuramente un bel piatto di ditali calamari e zucchine!

RSPCT

8/3/10 8:30 PM  

Posta un commento

<< Home