mercoledì, marzo 14

Radiatori con zucchine, patate e menta selvatica

Oggi mettiamo da parte i pensieri cupi, incerti e proviamo a gustare un buon piatto di pasta. La tentazione di ricominciare da dove ci eravamo lasciati è forte. Naturalità deposta, eccetera eccetera.. . La primavera è in anticipo, come negarlo. Ma è una primavera non vera, manipolata dall’uomo e dal suo inquinamento. Così, almeno qui in Campania (altrove ci direte), le primizie già nascono, sorgono e approdano sui banchi dei mercati ortofrutticoli. Scansiamo al volo anche tutti i dubbi sul “se è fresco realmente o invece è di serra”, glissiamo velocissimamente sulla “Terra corrotta” – ferita insanabile – e, come tanti amano fare, senza chiederci perché e percome approdiamo finalmente alla nostra ricetta. Gli uccellini cinguettano e l’aria tiepida del meriggio accarezza le nostre nuche solleticando l’appetito. Zucchine. Primizie. In Campania sono la zucchina bianca, polposa e di media grandezza. Poi la menta. Foglie corte, piccole e fragili. Sono minuscoli prolungamenti strappati a dovere (siamo vicini all’ossimoro) sapientemente raccolti e conservati in bottega, lontano dalla strada, dagli scarichi delle auto… dalla sur-modernità. Infine, il limone della Costiera Amalfitana, diverso da quello siciliano perché più polposo nella scorza e più acidulo. Il risultato è un piatto che dimentica il resto, che mette pace. La pasta trattiene egregiamente il condimento (sarà bene che aggiungiate ancora dell’olio una volta saltata in padella) ed il profumo che rimane in giro per casa (via l’incenso!!) rimembra fin sotto le coperte che la giornata non poteva concludersi meglio. Track: Rhomboid/Boards of Canada/Lavender trapezoids.


Ingredienti x 4 persone

400 g di Radiatori (PastificioGarofalo)
4-5 patate medie a pasta bianca
5-6 zucchine bianche
1 ciuffo di menta selvatica
Parmigiano Reggiano
Olio extra vergine
Peperoncino fresco
Aglio fresco
Sale grosso
1 limone della Costiera Amalfitana
Lavare con cura le zucchine poi cuocerle in padella con mezza testa di aglio fresco tritata, olio extra vergine e peperoncino. Aggiungere poca acqua. Salare con alcuni grani di sale grosso quindi terminare con un trito grossolano di menta selvatica. In acqua bollente salata calare la pasta insieme con le patate tagliate a cubetti. Scolare al dente avendo cura di lasciare la pasta leggermente umida. Saltare in padella spolverando con il Parmigiano e grattugiando la scorza del limone. Impiattare e servire subito.

Etichette: , , , ,

12 Comments:

Blogger val said...

Bella questa ricetta: davvero mi porta alle narici i profumi della primavera...
Per la cronaca, anche qui, nel Veneto, la stagione è anticipata di quasi un mese. Vedremo che strana vendemmia ne uscirà!
A presto

14/3/07 10:14 AM  
Blogger Elisa said...

L'abbinamento di questi ingredienti mi sembra favoloso! Adoro le zucchine e la menta, potrei usare di entrambe la varieta' romana :) e usare i fusilli (sulle forme di pasta ho molto il paraocchi: penne, spaghetti, fettucce, fusilli, bucatini, spaghetti, linguine e qualcun'altro, ottima la scelta della Garofalo che uso pure io).

Verissimo, purtroppo, quanto dici dell'opera distruttrice dell'uomo :((

14/3/07 1:45 PM  
Blogger Lalla said...

che profumoooooooooooooooo
complimenti bellissima ricetta
continuate sempre cosi.....
baci lalla

14/3/07 4:35 PM  
Anonymous Davide said...

Azz...bllo il maiale ubriaco chi lo conosceva. Sono di Napoli, complimenti! D

14/3/07 5:48 PM  
Blogger veronica said...

ma sta menta non è quella che noi a roma chiamiamo mentuccia???
e l'abbinamento con le zucchine è fantastico... ce la metto semrpe quando el faccio lesse nell'aceto e acqua e condite con l'olio...

14/3/07 7:01 PM  
Blogger Gourmet said...

Settimana della pasta!!
Ma non potete farmi uno scherzetto del genere... ho deicos:inventerò lo schermo multimediale..ai sapori di pasta & C... ;)

15/3/07 11:21 AM  
Anonymous Manu said...

Spettacolo questa ricetta. Fresca e sostanziosa. Io ho trovato delle zucchine piccole piccole e molto chiare, saranno buone?

15/3/07 11:43 AM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Ciao a tutti. Finalmente un attimo per leggere, riflttere e salutare tutti! Davvero buona la ricetta ste, proveró stasera!

Saluti

Re

15/3/07 12:39 PM  
Anonymous Anna said...

Ma che buona. ho delle patate a pasta gialla, vanno bene lo stesso? Cmq è invitantissima sta ricetta. Ciao

15/3/07 8:17 PM  
Blogger Gloricetta said...

Ho giusto comprato oggi tre teste d'aglio fresco, zucchine e patate...che dite recupero la mentuccia e provo? Ho appena commentato un'altra ricetta di pasta e patate di Fabien deve esserci un filo invisibile che mi fà percorrere la rete. Glò

15/3/07 10:57 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Le nostre sono ricette semplici, che prendono molto dai prodotti stagionali e territoriali. Prova Glo e dicci!
Anna: In linea di massima si, anche se le bianche sono più morbide e ce le ho viste di + con le zucchine.
Manu: sono buone, meno polpose.
Elisa: i fusilli li vedo + con la salsa, ma proveremo anche con quelli ;-)

16/3/07 12:43 AM  
Blogger kanel said...

mmmmmmmm bona

20/3/07 10:28 PM  

Posta un commento

<< Home