domenica, giugno 10

Marennà.

Venerdì 8.06.2007, ore 21.
Memore di una piacevolissima cena di lavoro ad inizio maggio, decido di proporre ai miei fedeli tre gastro-amici di passare il venerdì sera al ristorante dei Feudi di San Gregorio: Marennà. Proposta accolta, ore 20 partenza da Napoli ed intorno alle 21 siamo a Sorbo Serpico.
Dopo aver attraversato l’ingresso dell’azienda Feudi, degno di una base militare, ci accompagnano al piano superiore dove vi è una ampia sala con grandi vetrate, e con circa 40 coperti. Tavoli ben distanziati, sedie ergonomiche e mise en place semplice, colore largamente predominante: il nero. Concordiamo che l’espressione più appropriata a descrivere lo stile è minimal chic! Elegante e modaiolo, ma forse un pochino freddo. Sarà la cucina a scaldarci. Ci vengono ben presto proposti dei grissini caldi, pane con ricotta, panini vari ed un benvenuto che preannuncia una gran cena: Cappuccino di fagioli e cozze. Il nome deriva da una leggerissima spolverata di caffé che completa la spuma di fagioli con le cozze. Squisito! Contando sul nostro spirito di comunione decidiamo di non optare per il menù degustazione e di pescare dalla carta. Gli antipasti saranno: Essenza di pomodoro, filetto di tonnetto rosso in crosta di pane cafone, burrata e colatura; Bruschetta in verticale di alici e peperoni, insalata di puntarelle, vinaigrette alle olive itrane; Guanciale di maiale croccante, mazzancolle, piselli, fave e cipollotto; Crema fredda di zucchine, bottarga e maggiorana, “cuppitiello” di fiori in tempura alla birra. Il tavolo elegge il tonnetto re degli antipasti. Il meno convincente risulta il mio: guanciale e mazzancolle, non creano sinergie!
Concordiamo con il sommelier per un “percorso” di vini al bicchiere, dalla lista (composta da soli prodotti aziendali) scegliamo la Verdeca per accompagnare gli antipasti, la selezione di Falanghina Serrocielo per i primi, ed il Rubrato 2003 e il Taurasi Piano di Montevergine 2001 per i secondi. Grande delusione, ed ancor più grande stupore, alla notizia che il Privilegio è esaurito. Nessun abbinamento con i dolci. Problemi di una carta autarchica…
Si passa ai primi: Linguine di Gragnano “come a Nerano”; “Ndunderi” di ricotta, pomodorini corbarini, melanzane affumicate e caciocavallo; Crema di carciofi, fonduta di Carmasciano e uovo di cortile. Questa volta la scelta giusta è la mia: gli ndunderi (grossi gnocchi cilindrici) sono ottimi, semplici ma capaci di scandire ed esaltare appieno i pomodorini e le melanzane. Buone le linguine, da migliorare la crema di carciofi.
Siamo già ai secondi: Vitello cotto a bassa temperatura, purea di melanzane affumicate e caprese in tempura; Coniglio al tandoori, yogurt di bufala e zucchine alla scapece; Filetto di maiale “come alla brace”, purea di mela annurca, patate novelle e insalata aromatica. Anche qui abbiamo un vincitore: il vitello, ma il distacco non è enorme, tutti i secondi risultano davvero convincenti. In equilibrio perfetto tra sapore e ricercatezza.
Non potevamo concludere la cena senza provare i dolci, e dunque scegliamo: Soffiato alle nocciole “avellane” ricotta e pere pralinate; Giffoni e Bronte in dolcezza...; ¡Fiesta! (divagazione sul cioccolato e l’arancia). Il tortino alle nocciole di Giffoni, pistacchio di Bronte e cioccolato bianco da solo vale il viaggio a Sorbo Serpico: divino.
Il conto è davvero corretto: 50 € a persona.
La cena si conclude con una piacevolissima chiacchierata al bancone del bar con lo chef Paolo Barrale, che parlando a 360 gradi di ristorazione ci confessa di leggere i food blog (questa si che è customer relationship!).
Se è vero che è l’esperienza globale che si vive in un ristorante a risultare determinante ancor più del costo e della qualità delle pietanze, non posso che dire grazie a Paolo, Roberta, Manuela e Gianluca perché la mia è stata una magnifica esperienza!
M’HA PIACIUTO!

Riepilogo conto: (€ 200 x 4 persone)
4 menù: € 160
2 calici Verdeca: € 10
3 calici SerroCielo: € 13.5
1 calice Rubrato: € 4.5
2 calici Piano Montevergine: € 12

Marennà
Feudi di San Gregorio
Località Cerza Grossa
83050 Sorbo Serpico (AV) Italy
tel 0825 986621
Aperto dal mer. al sab. pranzo/cena,
dom. pranzo.
www.feudi.it

Riccardo Vecchio

Etichette: , , , ,

9 Comments:

Anonymous Anonimo said...

rastafarioo pasateee
y votaaa tu favoritoooo!!

http://www.dita-posa.com.ar/
http://www.dita-posa.com.ar/
http://www.dita-posa.com.ar/



::
.

11/6/07 8:28 AM  
Anonymous Fede - Fiordimela said...

OTTIMA RECE, grazie, ne terrò conto per le prossime "scorribande"!

Ciao e grazie

Fede

12/6/07 12:32 PM  
Blogger pasqualeorlando said...

bel post(o) ci vado appena posso. ciao e grazie.

18/6/07 4:11 PM  
Anonymous Anonimo said...

BENE DAVVERO INVITANTE
NEL WEEK END PRENOTIAMO

19/6/07 7:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

sono stato per ben 2 volte al Marenna'.Devo andarci la terza!!!!!Ottima cucina e vini ma un pò fredda l'atmosfera anche se suggestiva.CIA!!!!!!

30/7/07 4:26 PM  
Anonymous antonio said...

sono stato da maremma e devo purtroppo farvi sapere che e stata una grande delusione ,ho mangiato veramente male ,non solo il mio tavolo ma bensi anche altri due tavoli vicino aii nostri ed il personale e stato poco euducato dicendoci che non capiamo nulla di gastronomia, sarà pure cosi ma tre tavoli su cinque ...
grazie mille al maiale ubriaco

4/2/08 12:36 AM  
Anonymous Anonimo said...

sono stato agli inizi di febbraio a marennà, all'inizio il locale sembrava molto freddo, ma l'accoglienza del maitre e dei bravissimi ragazzi di sala ha fatto si che mi sentissi subito a mio agio.ottima cucina, ma la costante e soprattutto invadente presenza dello chef in sala ha infastidito me ed i miei ospiti.
giudizio ottimo anche qualità-prezzo

9/2/08 4:19 PM  
Anonymous Anonimo said...

hai proprio ragione anche a me ha dato fastidio le continue uscita dalla cucina da parte dello chef, però per il resto tutto ottimo.

9/2/08 4:31 PM  
Blogger sciopina said...

sono stata da marennà ieri sera. Grande delusione!Non merita affatto la stella michelin per la cucina. ma la location e i vini sono ottimi.
sciopina

28/12/08 12:41 PM  

Posta un commento

<< Home