venerdì, gennaio 4

Linguine alle erbe, olive, capperi & alici di Cetara

Va bene, le ferie sono finite. È stato un piacere, questa pausa natalizia mi ha davvero aiutato a riflettere, mi ha dato l’opportunità di passare un po’ di tempo in cucina e soprattutto di ritemprarmi. Il 2007 per me ( e credo pure per qualcun altro qui al maiale) è stato un anno pieno di eventi, incontri, viaggi, cambiamenti ed il peso dei giorni ad un tratto si è fatto sentire e ha preso il sopravvento. Ma come si dice “anno nuovo, vita nuova”. Quindi con buoni propositi e nuovi progetti in tasca si riparte, sicuri che questo sarà un anno pieno di soddisfazioni…o mi sbaglio?
Qui al maiale ricominciamo pure a scrivere e visto che di tempo in cucina ne abbiamo passato abbastanza, possiamo cominciare a darvi qualche ricetta (siamo troppo buoni!!)
Solo che pensandoci durante le feste la maggior parte di noi non ha fatto altro che mangiare, rimpinzandosi di paste, fritture, zuppe, grigliate, panettoni, cannoli, noci, fichi, cioccolato…vi devo fare tutto l’elenco? Allora pensavamo di iniziare con qualcosa di semplice, una ricetta leggera e profumata per tornare a tavola in punta di piedi, sedersi con tutta calma e godersi un pranzetto buono e semplice. Accompagnatelo con un vino bianco, di quelli forti e dal profumo intenso e poi perché no, fatevi una bella pennichella. Salute!

Ingredienti x 4 persone

400 gr di linguine
2-3 cucchiai di capperi sotto sale
4-5 cucchiai di olive nere
80 gr di alici sott’olio
5-6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 spicchi d’aglio
1 rametto di rosmarino
un pizzico di origano
un rametto di prezzemolo
5-6 foglie di basilico
2-3 foglie di salvia
sale
pepe

Cuocere le linguine in abbondante acqua salata, nel frattempo soffriggere in padella l’aglio (buccia compresa), i capperi ancora salati, le olive nere e le alici. A cottura ultimata scolare la pasta e conservare in un recipiente una parte dell’acqua di cottura. Saltare in padella gli spaghetti, eliminando l’aglio ormai dorato ed aggiungendo un trito di erbe ed una spolverata di pepe nero. Far legare il tutto per qualche istante con poca acqua di cottura. Impiattare in tavola ancora fumante.

Remo Morretta

Etichette: , , , ,

15 Comments:

Blogger Alex e Mari said...

Ciao e bentornati anche a voi cari Maiali! La rete pian piano si sta risvegliando. Dopo un tour de force culinario ora ci vuole davvero solo semplicità e leggerezza! Belle queste linquine. Buon inizio ... e che i buoni propositi si realizzino!
Alex

4/1/08 11:13 AM  
Blogger comidademama said...

Buon anno!
La luce nelle fotografie è bellissima. E il verde del rosmarino sa veramente di anno che inizia.
Riprenderò domani a scrivere, la mia famiglia mi ha raggiunta qui oltre oceano per stare con me per quindici giorni ed è andata via ieri sera.
A presto.

4/1/08 3:25 PM  
Blogger stelladisale said...

come mi piacciono le cose semplici con pochi ingredienti...
anche l'orata me la sono segnata, proprio particolare coi fichi secchi,
io passo sempre eh, magari non commento ma passo :-)

4/1/08 5:53 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

saluti a tutti. bello rivedere un pó di vita online! speriamo che i blog si popolino di ricette e racconti sempre piú esaltanti nei prossimi giorni. ;-)

Re

4/1/08 6:12 PM  
Blogger salsadisapa said...

ehilà mailae: scronf!! :-) sempre sfiziose e piene di gusto le tue ricette: speriamo che anche l'anno nuovo lo sia... sfizioso, e pieno di gusto :P

4/1/08 6:18 PM  
Blogger Gloricetta said...

Belle e gustose le linguine. Giusto un piatto di pasta semplice per partire con un nuovo anno di buone ricette e buoni propositi. Glò

4/1/08 10:33 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Ciao a tutti! Ancora un buon anno di ricche abbuffate. Il Maiale non siè mai fermato, è un piacere starcene qui con voi. Ottim le linguine del mio compare e le alici cetaresi uno spettacolo. Ste-

5/1/08 8:05 AM  
Blogger Orchidea said...

Che buoni questi spaghetti... buon anno!
Ciao.

5/1/08 1:03 PM  
Blogger giu&cat said...

Vorrei partire anch'io l'anno in punta di piedi (in cucina). Niente dieta, sia ben inteso, ma una cucina semplice fatta comunque di cose buone. Buon anno, Cat

6/1/08 11:17 AM  
Blogger il maiale ubriaco said...

cose buone e genuine! buon anno e buon inizio!

6/1/08 12:13 PM  
Anonymous Anonimo said...

ciao cariiiiiiii!!!!
Sono estremamente attirata da questa deliziosa pasta.. :)
Slurp!
bACI e auguriiiiii
sandra

7/1/08 7:18 PM  
Anonymous Uvetta said...

Ciao, bella ricetta che mi trova in sintonia come puoi vedere! Non conosco bene il tuo blog ma non vedo l'ora di approfondire.
Auguri a tutti
Silvana

9/1/08 10:45 AM  
Blogger aracoco said...

semplice e gustosa
http://dolcienonsolo.myblog.it/

11/1/08 7:27 PM  
Anonymous Anonimo said...

Fatte e divorate le linguine! unica domandona: io i capperi salati li ho lavati per toglierci il sale e già così il condimento era piuttosto salato...fatto male?

21/1/08 4:00 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

no assolutamente, io ho semplicememente aggiunto meno sale all'acqua di cottura, giusto per utilizzare il sale aromatizzato dei capperi, che aggiunge un pó di sapore! Fa piacere che ti siano piaciuti!!!!

Re

22/1/08 10:57 AM  

Posta un commento

<< Home