lunedì, febbraio 18

Frittatina di bucatini, broccoli, cipolla dolce & ricotta di pecora

Il post del Lunedì! Cari signori/e in questi ultimi tempi io e Stefano stiamo attraversando davvero un periodo particolare. Fra impegni di lavoro, sfide, intoppi, viaggi, incontri e speranze il clima in questo mese di Febbraio è stato a dir poco “rovente”. Il maiale però, come diceva il mio compare giorni fa, non molla mai e va avanti grassoccio, bello e ubriaco com’ è. Non poteva mancare neanche questa settimana la ricetta del Lunedì, ad aprire con la massima calma quella che pure stavolta promette essere una folle settimana di lavoro. Insomma tutta questa attività mi ha seriamente provato, mi ha portato a riflettere sul fatto che non sempre abbiamo tempo per mangiar bene e che non tutti (me compreso) hanno la possibilità di tornarsene a casa o andare al ristorante per una bella e salubre pausa pranzo. Necessari quindi diventano il consumo di uno pasto veloce o quantomeno un fugace salto in cucina. Ciò non toglie però la scelta di ingredienti di valore, un approccio creativo e sano alla cucina di tutti i giorni, la preparazione di un pranzo che ci stampi sulle labbra un sorriso indelebile almeno fino a sera. Quindi vi prego, lavoratori scalmanati e attenti lettori del maiale, mettete da parte per questa settimana le scatolette di tonno (o peggio ancora di carne), i salatini e i cinque cereali, le insalatine preconfezionate e i tramezzini del bar accanto. Lasciate stare le diete serrate o le schifezze offerte dal collega di turno, ingordo di patatine e barrette di cioccolato e date un calcio alla monotonia che ogni giorno alla solita ora ci attanaglia . Questa ricetta è per voi, usatela e soprattutto godete di tutto il suo profumo e del suo fantastico sapore. Io vi abbraccio e mi auguro di leggervi nei prossimi giorni. Buon Lunedì e buon lavoro!
Ingredienti

150 gr di bucatini
100 gr di broccoli siciliani
1 cipolla bianca dolce
50 gr di ricotta stagionata di capra
2 uova
1 rametto di aneto
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Pulire i broccoli, tagliarli a metà verticalmente e cuocerli per pochi minuti in 4-5 cucchiai d’acqua e 2 cucchiai di olio d’oliva. Pulire e tagliare la cipolla a fette sottili, saltandola in padella con un filo d’olio d’oliva e con le foglie di aneto (un’erba dal profumo e sapore davvero particolari).
Cuocere i bucatini in abbondante acqua salata, scolarli al dente e unirli al resto degli ingredienti amalgamando bene il tutto e lasciando raffreddare per qualche minuto. A questo punto aggiungere le uova, precedentemente battute con un pizzico di sale e pepe.Riscaldare due cucchiai d’olio in una padella del diametro di 20 cm; versare i bucatini e cuocere a fuoco basso come per una normale frittata. Dopo qualche minuto capovolgere aiutandosi con un piatto e terminare la cottura dall'altro lato. Il consiglio è di servire il tutto ben caldo, ma credo immaginiate che sapore una pietanza del genere possa avere anche il giorno successivo (magari accompagnata da un bicchiere di birra fresca).

Remo Morretta

Etichette: , , ,

12 Comments:

Blogger miciapallina said...

O maialino mio bellissimo, quanto mi piaci tu?
O quanto son pronta a fondare un movimento social filosofico avente come bandiera ispiratrice il tuo discorso?
Bene, bravo, bis!

nasinasi

p.s. dopo l'elogio.... non è che di quella frittatina li ne sarebbe avanzata una fettina???

18/2/08 2:48 PM  
Blogger salsadisapa said...

il mago della pasta è sempre in forma :-) bravo!

18/2/08 3:00 PM  
Blogger campo di fragole said...

Mi sono appena fatta una jacket potatoes...condita con rucola e pomodori confit..la scatoletta di tonno stavolta l'ho lasciata nella dispensa...per un altro pranzo frugale...Ciao maialini!

18/2/08 3:17 PM  
Blogger Alex e Mari said...

Nei periodi stressanti come quello che state passando fermarsi per cucinare è un attimo di relax impagabile. Queste frittelle, nella loro semplicità, sono una delizia! Bentrovato, è un piacere. Mi raccomando, continua a fermarti un attimo per mangiare bene! Alex

18/2/08 3:29 PM  
Anonymous Erborina said...

Grazie mille di questa bellissima idea!! anch'io ultimamente faccio fatica a fermarmi e mangiare bene, soprattutto la sera arrivo a casa stanca e non mi viene in mente cosa fare... mi sa che questa ricetta è proprio perfetta! ;)

18/2/08 4:18 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Eheh...e bravo remo!
Ci sono persone però che ancora fanno un pò di confusione. Ma l'avete inteso che siamo in 2? Ihihih..me la rido. A giudicare dai commenti dei post precedenti si sviluppano in queste pagine un bel pò di ossimori. Vabè. Cmq, nonostante la stanchezza ed il poco tempo almeno qui dentro cerchiamo di rimanere in forma. Un saluto ad alex&mari, un abbraccio a sandrina e baci a tutti gli altri. Ciao re, spero di vederti presto. Ste-

18/2/08 4:20 PM  
Blogger Moscerino said...

eh beh, in effetti bastava guardare cosa create quando avete tempo da dedicare alla cucina per immaginare cosa sareste stati capaci di proporre come ricettina "veloce" per chi non ha tempo da perdere! :-)
e adesso vorrei vedere chi oserebbe ancora anche solo guardarla la famigerata scatoletta di tonno!!

18/2/08 10:02 PM  
Blogger mike said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

18/2/08 10:04 PM  
Blogger mike said...

ho dei ricordi bellissimi delle frittate di pasta mangiate da piccola nel mio giardino d'estate...questo vostro piatto ha avuto un pò la funzione delle madeleines!E in più sono una grande fan dei broccoletti che noi siciliani chiamiamo sparacelli!!!!complimenti e un abbraccio

18/2/08 10:06 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

eh su. non esagerate con i complimenti! ;-)
mike, ecco infatti non ricordavo il nome dei broccoletti...sparacelli, come mi ha insegnato tempo fa un caro amico.

Saluti

Re

18/2/08 11:22 PM  
Blogger Gnocchetto al pomodoro said...

Buone deliziose..preparate ieri sera..a presto!

19/2/08 5:39 PM  
Blogger Gialla said...

Ciao, sono Gialla… ho appena creato un foodblog e mi sono permessa di mettere il link del tuo, sono davvero invitanti le tue ricette!!! Passa a trovarmi anche per scambiarci tanti consigli.
Baci baci

20/2/08 10:30 PM  

Posta un commento

<< Home