venerdì, ottobre 24

Confettura di mele cotogne


In questo post quasi non ci speravo!
Bentornati a tutti. Bentornato a me. Che vergogna, erano secoli che non scrivevo su queste pagine. Ne approfitto subito per ringraziare il mio compare il quale mi ha dedicato un succulento post celebrando così il mio 28esimo. In realtà pochi giorni fa, precisamente il 20 ottobre scorso, è stato anche il suo di compleanno. Se qualcuno di voi fosse affamato di gossip sappiate che noi due nascemmo nello stesso anno, stesso mese, stessa città, stessa clinica. Coincidenze?? Beh, io me lo ricordo ancora Remo, quando al liceo varcò la soglia della mia classe il primo giorno.. ma questa, abbiate pietà, è un'altra storia. Dunque, questa confettura nasce in giorni in cui si preparano una serie di eventi. Nel miglior spirito organizzativo vengono prenotati voli, scrutati i tabelloni dei musei parigini e londinesi, comprate pellicole fotografiche, prenotati biglietti alla Fnac, discusse in conferenza skype varie ed evenuali ipotesi. Riusciranno i nostri eroi a passare un capodanno insieme? E dove lo passeranno? Poco importa la destinazione, il luogo. Quello a cui ci terremmo invece è riuscire a stare un pò insieme. Prendere le macchine fotografiche e uscire all'alba. Col cappuccio sulla testa e respiri profondi. Attraversare la città o la campagna. Andare al mercato. Sorridere ai racconti di questo o quell'aneddoto. Vecchi ricordi, 1000 mangiate, mille tavole apparecchiate. Sughi e confetture, pizze al forno a legna, pane per la colazione. Bottiglie comprate, amate e odiate. Discussioni, risate, speranze condivise. Hai visto quel locale sul mare? Eh, non me lo dire..mi prende il nervoso. Come sarebbe il menu, come lo faresti? No, solo cucina tradizionale. Si ci vedo anche un piccolo orto, forse un erbolario. Riprendo fiato. E credo di poter fare un'anticipazione. Il Maiale 2.0! Avete sentito? Non ci pensate, facciamo finta di niente. Non ci pensiamo. Mi vengono i brividi. Succederà. Questa confettura ricambia gli auguri a Remo e rende gustoso un aperitivo semplice, con pochi formaggi e buon pane. Alle noci, alle olive. Fate voi. Trovate un buon abbinamento, beveteci un buon bianco. La ricetta è semplice. Come tutte le cose migliori. Le più belle. Dal profumo antico & dagli ingredienti preziosi. A presto.
Ingredienti x 1 kg di mele cotogne
1 kg di mele cotogne
450 g di zucchero
scorza di limone
Tagliate le mele a metà quindi cuocetele in acqua per ammorbidirle. profumate con della scorza di limone e raggiunta la consistenza desiderata riducetele in poltiglia, oppure frullatele o passatele al pasaverdura. Aggiungete così lo zucchero e continuate a cuocere schiumando e fino ad ottenere la giusta densità. Badate che il fuoco sia moderato. Invasate e lasciate raffreddare naturalmente.
Stefano Tripodi

Etichette: , , ,

13 Comments:

Blogger twostella il giardino dei ciliegi said...

Colore perfettamente dorato per una vera delizia! buon fine settimana

24/10/08 11:12 PM  
Blogger Gunther said...

ma che bello, mi hai fatto venire in mente che a casa nostra avevo un albero di mele cotogne e ci facevamo la marmellata

25/10/08 3:06 PM  
Anonymous Anonimo said...

Le tue parole addolciscono il giorno. Complimenti.
Mari

25/10/08 4:40 PM  
Anonymous maricler said...

Ciao ragazzi, ho indetto una raccolta di ricette sul vincotto e dintorni (inteso come ricette con e di vincotto ma anche con e di altri elisir, ad esempio di fichi o altro). Sono venuta qui a invitarvi perché spero possa interessarvi e perché sono sicura che tirereste fuori una ricetta e una storia molto interessanti ;)

29/10/08 12:00 PM  
Anonymous carla said...

Ricordo una cotognata meravigliosa preparata dall'amica di mia mamma: era un signora catanese che la preparava mettendola in dei bellissimi stampi di coccio a forma di pesce, di fiore, ecc. Non so se è il ricordo dell'infanzia che la rendeva buonissima. Ho provato a rifarla ma non mi è più venuta buona come me la ricordavo allora.

30/10/08 4:32 PM  
Blogger lefrancbuveur said...

ottima ricetta da provare. non l'ho incredibilmente mai sperimentata!

30/10/08 8:44 PM  
Blogger Madeinwork said...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualità delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef è un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del Web. Centinaia di blog sono già iscritti ed utilizzano Ptitchef per farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito" nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

31/10/08 4:42 PM  
Blogger Le Vinagre said...

adoro far marmellate...soprattutto perchè adoro mangiarle accompagnate a qualsiasi cosa...
La confettura di mele cotogne a quali tipi di formaggi si può abbinare?
Vorrei provare a farla....

6/11/08 1:15 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

A me piace abbinarla ad un buon pecorino stagionato ma non molto forte. Accompagnato da piccoli pezzi di pan in crosta!
Ste-

6/11/08 1:32 PM  
Blogger Tuki said...

Che buona con il pecorino! Anch'io l'ho fatta quest'anno (ho fatto anche le gelatine), devo ancora postarla ma lo farò presto!

10/11/08 1:24 PM  
Blogger Broccolo said...

che bel post.. e che buona quesa ricetta (è vero anche sul pane alle noci ci starebbe bene)

broccoliesavoiardi.blogspot.com/

12/11/08 12:14 PM  
Anonymous Anonimo said...

Questo post è proprio quello che stavo cercando!!!!

Proverò subito
Grazie di cuore
Cinzia
cioccolatamara.splinder.com

16/11/08 6:51 PM  
Blogger cinnamon e ... said...

ne ho fatta tanta anche io, a formine e a confettura, nei barattoli; la casa si profuma di odori antichi, diventa una meraviglia da rivivere ogni anno...
simona

16/11/08 8:46 PM  

Posta un commento

<< Home